Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2012

Qualcuno domanda:…
Che cosa intende per “condivisione”, non solo materiale, ma emotiva e spirituale?

Una piena condivisione, che tocca tutti i livelli dell’esistenza umana, accade solo fra individui che vivono senza alcuna paura. Là dove non c’è paura c’è amore, e dove c’è vicinanza c’è L’inquietudine nasce dal credere che per essere qualcuno sia necessario scontrarsi con gli altri per potersi poi ritenere vincenti, migliori, arrivati. Peccato, però, che coloro che si ritengono riusciti finiscano unicamente per isolarsi sempre più in un vuoto piacere di sé, che con il tempo si mostra in tutta la sua aridità e disperazione, mentre coloro che si credono non riusciti continuino a rincorrere il sogno di vincere una battaglia senza senso. Sino a quando concepiremo il modello di realizzazione come idea d’essere più degli altri, la sofferenza ci seguirà come un’ombra. Ci siamo convinti che per “essere” sia necessario lottare con chi ci sta accanto, ma così la nostra energia unicamente si disperde nel cercare criteri e strategia di sopraffazione invece di riversarsi nelle relazioni come forza d’incontro, condivisione e trasformazione. Manchiamo costantemente l’amore perché non riconosciamo l’innata bellezza che risiede nel vivere, liberi da logiche di paragone e competizione. Essere semplicemente quello che si è, c’è in concreto impossibile. Guardare noi stessi e gli altri con occhi limpidi, esenti dall’invidia, dalla gelosia e pertanto dal terrore ci sembra quasi innaturale. Condividere per me significa incontrare l’altro senza alcun pregiudizio e condizionamento affinché il nostro animo possa ricevere e donare in piena verità e consapevolezza, pensieri, emozioni e sentimenti: solo così possiamo fiorire, rinnovarci e desiderare.

20121014-192746.jpg

Read Full Post »